Strategia della tensione

La strategia della tensione è stata messa in atto in Italia nel periodo che va dalla strage di Piazza Fontana (12 dicembre 1969) alla strage di Bologna (2 agosto 1980). Questi anni sono stati caratterizzati dalla commistione tra il terrorismo neofascista e il terrorismo di Stato in funzione anticomunista e antioperaia.