Gli anarchici italiani nella lotta contro il fascismo

Pietro Bianconi

Gli anarchici italiani nella lotta contro il fascismo598.86 KB

L'assenza di una organizzazione specifica e di un comando militare unico [...], la mancata partecipazione alle elaborazioni e anticipazioni per un ritorno, dopo la lotta, ai simboli del partitismo borghese e accentratore, erano aspetti di una disciplina rivoluzionaria che trovano ampia spiegazione in tutta la storia dell'anarchismo: sono l'odio per il militarismo e la gerarchia, la consapevolezza che l'avvento di una qualsiasi forma di governo mantiene sempre in moto la macchina statale dell'inganno storico: gli eserciti, la guerra, lo sfruttamento e la galera.

Pietro Bianconi, Introduzione