L'abolizione del lavoro

Bob Black

L'abolizione del lavoro2.18 MB

In L'abolizione del lavoro sono evidenti i riferimenti ad altri pensatori rivoluzionari: Charles Fourier, William Morris, Paul Goodman, Marshall Sahlins e Paul Lafargue. Black attribuisce al lavoro la principale responsabilità dello sfruttamento dell'uomo sull'uomo, poiché impedisce la reale libertà delle persone, svolgendo una funzione di controllo sociale e costringendo le stesse a vivere per il lavoro, la produzione e il consumo.